Regolamento Genitori

REGOLAMENTO PER I GENITORI

  1. I genitori sono i più diretti responsabili dell’educazione e dell’istruzione dei propri figli e pertanto hanno il dovere di condividere con la scuola tale importante e difficile compito.
  2. 2.    Si auspica che i genitori cerchino di:

-    Trasmettere ai ragazzi che la scuola è di fondamentale importanza per costruire i l loro futuro e la loro formazione culturale (scuola formativa ed orientativa);

-    Stabilire rapporti corretti con gli insegnanti, collaborando a costruire un clima di reciproca fiducia e di fattivo sostegno;

-   Controllare, leggere e firmare tempestivamente le comunicazioni sul diario o sul libretto personale;

-   Partecipare con regolarità alle riunioni previste per poter per contribuire in modo concreto e fattivo alla progettualità e ai bisogni della scuola;

-   Favorire la partecipazione dei figli a tutte le attività programmate dalla scuola, controllando periodicamente che essi portino i libri ed il materiale necessario;

-    Sostenere e condicvidere il lavoro svolto a scuola controllando l’esecuzione dei compiti assegnati;

-    Educare ad un comportamento corretto, ricordando che nella comunità scolastica si imparano le regole della civile convivenza più che in un qualsiasi altro  ambiente.

  1. Gli insegnanti sono disponibili ad incontri individuali, tutte le volte che la situazione lo richieda o quando venga fatta esplicita richiesta in tal senso dalla famiglia. In questi casi si concorda, tramite il diario, un appuntamento. La scuola, in casi urgenti o per segnalare situazioni particolari, invierà alle famiglie degli alunni una lettera di convocazione.
  2. Allo scopo di mantenere vivo e proficuo l’affiatamento tra le famiglie e la scuola i genitori sono invitati ad utilizzare al massimo le occasioni offerte partecipando alle assemblee di classe ed ai colloqui individuali con    <![endif]>I genitori  hanno diritto di riunirsi in assemblea nei locali della scuola secondo le modalità previste dagli art. 12 e 15 del Testo Unico del 16 aprile 1994, n° 297.
  3. Le assemblee si svolgono fuori dell’orario di lezione.
  4. L’Assemblea  dei genitori può essere di classe, di sezione, di plesso, dell’Istituzione scolastica.
  5. L’assemblea di classe può essere convocata, con un preavviso di almeno 5 giorni, da:I rappresentanti o le famiglie richiedono per iscritto l’autorizzazione a tenere l’assemblea e provvede, anche tramite gli insegnanti, a diramare alle famiglie gli avvisi di convocazione, con l’ordine del giorno.
    1. a.   I rappresentanti di classe
    2. b.   Da un quinto delle famiglie degli alunni della classe
  6. L’assemblea sarà valida, qualunque sia il numero dei presenti.
  7. Dei lavori dell’assemblea verrà redatto succinto verbale da uno dei componenti.
  8. Copia del verbale verrà inviata al Dirigente Scolastico.
  9. Dell’assemblea di plesso fanno parte di diritto tutti i rappresentanti di vi possono partecipare anche tutti i genitori degli alunni iscritti che lo desiderano.
  10. L’ assemblea di plesso è presieduta da una dei genitori eletto dai partecipanti in una apposita riunione iniziale.
  11. L’assemblea è convocata dal presidente, con preavviso di almeno 5 giorni.
  12. La convocazione può essere richiesta:
    1. Da un terzo dei genitori componenti i Consigli di classe/interclasse/intersezione;
    2. Da un quinto delle famiglie degli alunni del plesso.

    17. Il Presidente richiede per iscritto l’autorizzazione a tenere l’assemblea e provvede, anche tramite gli insegnanti, a diramare alle famiglie gli avvisi di convocazione, contenenti l’ordine del giorno.

    18.L’assemblea è valida qualunque sia il numero dei presenti.

    19.Dei lavori dell’assemblea verrà redatto un succinto verbale da uno dei componenti.

    20.L’assemblea di plesso può articolarsi in Commissioni.

    21.Non è consentita per nessun motivo la permanenza dei genitori nelle aule o nei corridoi all’inizio delle attività didattiche, fatte salve le esigenze di accoglienza nella scuola dell’Infanzia.

    22.L’ingresso dei genitori nella scuola, durante le attività didattiche, è consentito esclusivamente in caso di uscita anticipata del figlio/a.

    23.I genitori degli alunni possono accedere agli edifici scolastici nelle ore di ricevimento dei docenti

Sito realizzato da Fabio Salmaso nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Note Legali - Privacy  - Cookie Policy