Regolamento Docenti

REGOLAMENTO PER I DOCENTI

1.       I docenti devono trovarsi a scuola almeno 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni.

  1. Il docente della prima ora deve segnalare sul registro di classe gli alunni assenti, controllare quelli del giorno precedente e segnare sul registro di classe l’avvenuta o la mancata giustificazione. Il docente, qualora un alunno dopo 3 giorni dal rientro continui ad essere sprovvisto di giustificazione, segnalerà al Dirigente Scolastico perché siano approfondite le cause dell’assenza.
  2. In caso di ritardo dell’alunno occorre segnare l’orario di entrata, la giustificazione o la richiesta di giustificazione ed ammetterlo in classe.per tutelare sia il minore e la sua famiglia, che il docente stesso.
  3. Se un alunno richiede, con permesso scritto di un genitore, di uscire anticipatamente il docente dovrà apporre sul registro di classe l’ora in cui l’alunno è uscito e la persona che è venuta a prelevarlo.
  4. I docenti delle classi della scuola secondaria indicano sempre su registro di classe i compiti assegnati e gli argomenti svolti.
  5. I docenti hanno cura di non lasciare, per nessun motivo,  gli alunni da soli. Qualora un docente deve allontanarsi, per pochi minuti, dalla classe occorre che avvisi un collaboratore scolastico o un collega affinché vigili in sua vece sulla classe.
  6. Durante l’intervallo i docenti vigileranno sulla classe loro affidata, ma presteranno attenzione anche agli altri alunni che si recano ai servizi per evitare che accadano incidenti. Tutti gli adulti della scuola sono responsabili del sereno trascorrere dei momenti destrutturati, consapevoli che anche quelli sono momenti educativi.
  7. Durante le lezioni non è consentito far uscire più di un alunno per volta affinché si rechino in bagno, per evitare che si creino capannelli nei corridoi o nei servizi. Anche questo tutela sia gli alunni ma soprattutto i docenti cui sono in qualunque caso affidati i bambini o i ragazzi.
  8. In occasione di uscite o per trasferimenti in palestra o nei laboratori, gli alunni devono lasciare in ordine il proprio materiale scolastico ed i docenti vigileranno affinché questo accada.
  9. Al termine delle lezionidocenti accertano che  i locali utilizzati (aule, laboratori, palestre e spogliatoi) vengano lasciati in ordine ed i materiali utilizzati siano riposti. Anche questo è un segnale che ha una grande valenza educativa e non va sottovalutato.
  10. Gli insegnanti accompagnano i bambini ed i ragazzi all’uscita, vigilando che essi non corrano e non schiamazzino. Nella scuola primaria vigileranno affinché gli alunni siano affidati adgenitore o agli  adulti delegati.
  11. I docenti devono prendere visione dei piani di evacuazione dei locali della scuola e devono sensibilizzare gli alunni sulle tematiche della sicurezza.
  12. I docenti dovranno segnalare al Dirigente Scolastico ogni possibile situazione di pericolo. Devono, altresì, essere segnalati eventuali danni: se se ne conosce l’autore sarà chiamata la famiglia per il giusto risarcimento, altrimenti si discuterà in Consiglio di Classe con i rappresentanti dei genitori per trovare una soluzione adeguata.
  13. I docenti hanno la facoltà di chiedere colloqui anche telefonici con le famiglie nell’ottica di un significativo rapporto con i genitori.
  14. Ogni docente apporrà la propria firma per presa visione delle circolari e degli avvisi. In ogni caso, tutte le circolari o gli avvisi inseriti nell’apposito registro si intendono regolarmente notificati. Sarà perciò cura di ogni singolo insegnante verificare quotidianamente le nuove comunicazioni, firmandole per presa visione.
  15. Non si possono utilizzare i telefoni cellulari durante le lezioni.
  16. Non possono essere utilizzati i telefoni della scuola per motivi personali.
  17. I Docenti devono avvisare le famiglie tramite diario circa le attività didattiche diverse dalle curricolari (uscite sul territorio e non; laboratori presso associazioni; attività gestite da terzi etc.)che il Consiglio di Classe/Interclasse/Intersezione dovesse decidere di effettuare.
  18. Il ricorso al Dirigente Scolastico per problemi di ordine disciplinare va contenuto al massimo: infatti delegare ad altri il proprio ruolo non fa che avallare negli alunni il convincimento dell’impotenza educativa del docente di fronte a situazioni più complesse, finendo per essere anche controproducente.
  19. I registri, sia quello personale che quello di classe, devono essere compilati in ogni loro parte e rimanere nel cassetto personale a disposizione del Dirigente.

21.   Gli insegnanti incaricati della vigilanza durante i l tempo della mensa abitueranno gli alunni ad una adeguata igiene personale. Quello della mensa è un momento molto importante dal punto di vista educativo e sarà quindi sfruttato da ciascun docente per insegnare a bambini e ragazzi, insieme alle famiglie, un comportamento corretto e rispettoso degli altri, ma anche di un certo decoro nonché di una attenzione a non sprecare il cibo.

Sito realizzato da Fabio Salmaso nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza
Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

Note Legali - Privacy  - Cookie Policy